la Poetanza a Tuscania per Pasolini

Domenica 2 ottobre, alle ore 17:30, La Roma di Pasolini. Dizionario urbano approda a Comune Tuscania, nella splendida Mostra personale di Flaminia Verdoni – “COME IN UNA NOTTE ANTICA”, Ex chiesa di Santa Croce.

Il gruppo di poeti “La Poetanza” in un reading poetico e letterario tra luoghi, persone e poesie legate a Pasolini. La rete urbana diventa extraurbana.

00’00” – 10’35” Introduzione di Antonella Giannaccaro e Fabio Sebastiani  

10’35” – 27’55” Intervento di Luciana Raggi

27’55” – 39’20” Intervento di Loretta Liberati

39’20” – 53’50” Intervento di Irene Sabetta

53’50” – 1h08’15” Intervento di Alessandra Carnovale

1h08’15” – 1h27’30” Intervento di Fabio Sebastiani

Da 1h27’30” al termine. Intervento di Antonella Giannaccaro e saluti

Qui gli articoli pubblicati in questo blog su Pasolini, con varie iniziative prese per ricordare quanto la sua voce sia ancora attuale.

Ana Varela Tafur in Italia

Il primo poeta citato nell’esortazione apostolica Querída Amazonía di papa Francesco è Ana Varela Tafur, una poetessa del Perù amazzonico che si è laureata, vive e insegna in California. A mia cura è stato recentemente tradotto in italiano per la prima volta un suo libro del 2000, Voci dalla riva/Voces desde la orilla, traduzione di Claudio Fiorentini, Edizioni Progetto Cultura, 2021.

In questo blog abbiamo più volte parlato di lei, l’abbiamo presentata e intervistata in streaming. Ora Ana verrà per la prima volta in Italia alla fine del mese di settembre, invitata a Milano per il Festival della Missione a parlare sulla cura della Terra, nostra casa comune, poi sarà a Roma dal 3 al 7 ottobre.

La poesia di Ana è profondamente radicata nella sua Amazzonia ed è testimonianza di tutto un popolo, sua memoria femminile, storica ed ecologica. E per popolo appunto non intendiamo solo le persone, ma le persone radicate nel loro ambiente, dove interagiscono profondamente con gli altri esseri viventi e con la materia non vivente; un’enorme ricchezza che rischia di scomparire ed è patrimonio e responsabilità di tutti gli uomini.

Sarà possibile incontrare Ana Varela Tafur

il 2 ottobre a Milano al Festival della Missione

e a Roma

il 4 alle ore 18.00 presso la sala Dalì dell’Instituto Cervantes, Piazza Navona, 91 (in spagnolo),

il 6 alle ore 18.00 al Caffè letterario Mangiaparole, via Manlio Capitolino 7,

il 7 alle ore 18.00 alla Civiltà Cattolica, via di Porta Pinciana 1.  

transitiamo umani

Transitiamo umani, Radio Poetanza, Web radio poetry,

27 settembre, ore 21.15, organizzato da Fabio Sebastiani.

Editoriale di Ornella Mallo; voci nuove: Simona Giorgi; Maurizio Mazzurco su Ana Varela Tafur

Puntata dedicata al tema poesia e natura, con Simona Giorgi, e la presentazione dell’arrivo in Italia di Anna Varela.

Fino a dove si può spingere la parola? Ornella Mallo nell’editoriale affronta il tema dell’incomunicabilità con la poesia Naufragi

02’55” – 04’00” Introduzione di Fabio Sebastiani; editoriale in versi, a cura di Ornella Mallo   

15’00” – 36’55” Incontro con Simona Giorgi

36’55” – 56’30” Maurizio Mazzurco e Fabio Sebastiani leggono Ana Varela Tafur, interviene Antonietta Tiberia

Da 56’30” al termine presentazione del laboratorio Anima teatrale, con Elisa Torri e Marina Checchi

Qui tutte le puntate di Transitiamo umani

e te lo vojo di’

Questa poesia in romanesco di Loretta Liberati dedicata a Pier Paolo Pasolini, limpida e semplice ma non banale, ha risvegliato un po’ del mio estro di gioventù per la musica. Gli esiti li lascio giudicare agli ascoltatori. Qui la canto io in attesa che, se piace, si faccia avanti qualcun altro con una voce più gradevole.       

E te lo vojo di’

a Pier Paolo Pasolini

versi di Loretta Liberati

musicati da Maurizio Mazzurco

alla chitarra Fabio Sebastiani

video elaborato da Fabio Sebastiani

canta (alla meno peggio) Maurizio Mazzurco

transitiamo umani

Transitiamo umani, Radio Poetanza, Web radio poetry,

20 settembre, ore 21.15, organizzato da Fabio Sebastiani.

Editoriale; Antonello Di Carlo; Agostino Raff; Mazzurco-Liberati

In questa puntata parleremo di un’opera originale, Viaggio in Sicilia, e con Agostino Raff avremo l’occasione per fare una prima valutazione degli appuntamenti pasoliniani e dell’iniziativa all’isola Tiberina.

07’00” – 08’55” Introduzione di Fabio Sebastiani  

08’55” – 19’20” Editoriale in versi, a cura di Antonella Giannaccaro   

19’20” – 31’45” Incontro con Antonello Di Carlo

31’45” – 51’50” Incontro con Agostino Raff

Da 51’50” al termine Loretta Liberati legge Pasolini; una poesia-canzone su Pasolini: versi di Loretta Liberati, musica di Maurizio Mazzurco, alla chitarra Fabio Sebastiani, voce Maurizio Mazzurco

transitiamo umani

Transitiamo umani, Radio Poetanza, Web radio poetry,

13 settembre, ore 21.15, organizzato da Fabio Sebastiani.

Editoriale; Voci nuove; Poesia e natura; “La nave di Amleto”

Transitiamo umani torna dopo la pausa estiva: nuova redazione, nuovi progetti e nuovi ospiti. Per le voci nuove, Luisa Trimarchi.

05’45” – 11’05” Editoriale in versi di Fabio Sebastiani

11’05” – 39’00” Incontro con Luisa Trimarchi

39’00” – 1h06’45” Poesia e natura: Fabio Sebastiani e Maurizio Mazzurco leggono Salmo 148, Cantico delle creature, Brecht, Neruda, Galeano

Da 1h06’305” al termine presentazione di La nave di Amleto

donne a difesa del pianeta

Il numero di settembre del mensile dell’Osservatore Romano, Donne Chiesa Mondo, con il titolo Le paladine della Terra, racconta appassionanti storie di donne che, spesso nella periferia del mondo, hanno impegnato la loro vita per proteggere l’ambiente, l’aria, le foreste e la vita umana e fermare le politiche dissennate che stanno arrecando danni enormi alla casa comune. Come osserva la biblista Marinella Perroni, essere figlie di Eva ormai non significa più portare il peso della colpa, ma assumersi la responsabilità della conoscenza del bene e del male. La madre Terra è donna, la creazione è donna. Lo esprime molto bene un murale che si trova a San Paolo del Brasile ed evoca la creazione michelangiolesca, esaltando non la virilità di Adamo ma la capacità generatrice di Eva. Dal suo grembo sgorga il fiume d’acqua che dà vita a tutti i frutti non solo della terra, ma anche dell’intelligenza umana.

Fra le donne citate in Donne Chiesa Mondo c’è anche una poetessa peruviana, Ana Varela Tafur, di cui tante volte abbiamo parlato, che trasforma in versi la vita della sua cara Amazzonia, così amata e sofferente.

Riproponiamo la poesia citata da papa Francesco all’inizio della sua esortazione apostolica Querída Amazonía.

Timareo (1950)

A Timareo non conosciamo l’alfabeto e i suoi scritti

e nessuno ci registra sulle pagine dei libri ufficiali.

Mio nonno si accende nel candore della sua nascita

e nomina una cronologia avvolta nei castighi.

Molti sono gli alberi in cui abitò la tortura

e vasti i boschi

comprati tra mille uccisioni.

Che giorni lontani, che fughe remote!

I parenti navigarono per un mare di possibilità

lontano dalle fatiche ancestrali.

Ma non conosciamo l’alfabeto e le loro mete

e ci riconosciamo nella venuta di un tempo di domeniche gioiose.

È lontana la città e dal porto chiamo tutti i figli

soldati che non ritornano, ragazze trascinate nei cinema nei bar

di bassa lega.(Timareo è un’isolotto nel Rio delle Amazzoni. La poesia si riferisce alla “febbre del caucciù”, che alla fine del XIX secolo arricchì i latifondisti).

anticaglie

Durante le ferie al paesello avito: l’incombenza è prosaica, la poesia… pure.

Anticaglie

Le due sorelle con antichi gesti

in ferie dalla città,

con la ramazza e il secchio, straccio e scopa

come farebbero dentro casa,

rassettano la cappellina di famiglia

nel piccolo cimitero di paese.

Svicola spaventoso un ramarro.

“Parenti serpi!”.

Anche le tombe oggetto di contesa.

Chissà dopo di loro se qualcuno,

figli maschi ormai grandi,

nuore, nipoti se mai ci saranno,

anche per loro

avrà rispetto e cura di vivi e morti.

Da Giochi innocenti, Lithos Editore, Roma, 2021

amicizia virale a piazza Vittorio

NOTTI DI CINEMA A PIAZZA VITTORIO.

Esquilino poesia e non solo…

Mercoledì 10 agosto dalle ore 18:30 alle ore 20:30

Fabio Sebastiani, Letizia Leone e Marco Belocchi

PRESENTANO

AMICIZIA VIRALE – poemetto in ottava rima

A cura di Luciana Raggi, Maurizio Mazzurco e Fabio Sebastiani

Edizioni Progetto Cultura

Alla chitarra Amedeo Morrone.

Hanno annunciato la loro partecipazione e leggeranno le loro ottave Marzia Badaloni, Marco Belocchi, Alessandra Carnovale, Cristiano Maria Carta, Tiziana Colusso, Anna Maria Curci, Federico D’Angelo Di Paola, Angela Donatelli, Luca Giordano, Letizia Leone, Anita Napolitano, Paola Oliva, Tullia Ranieri, Anna Maria Robustelli, Fabio Sebastiani, Giuseppe Spinillo, Antonietta Tiberia.

Qui gli articoli pubblicati in questo blog sul volume.

Incontri con i protagonisti del grande schermo, proiezioni aperte al pubblico e anche la possibilità unica di provare la nuova Immersive Reality: continua fitto il programma di Notti di cinema e… a Piazza Vittorio, nel cuore di Roma.

“CORRO DA TE”

Regia: Riccardo Milani

Con: Pierfrancesco Favino, Miriam Leone, Vanessa Scalera, Michele Placido, Pietro Sermonti, Pilar Fogliati, Andrea Pennacchi, Giulio Base, Carlo Luca De Ruggieri.

Arena Notti di cinema 10 agosto 2022